I disturbi depressivi

"I pazienti guariscono quando recuperano la
capacità di meravigliarsi"
Miriam Polster

disturbi depressivi

“Mi sento depresso”

Ci sono sempre più persone che si ritrovano a vivere momenti della propria vita in cui hanno la sensazione di non farcela, in cui sentono la "fatica di vivere" perché non trovano più un senso alla propria esistenza.

Nei racconti delle persone che vivono una fase depressiva si possono ritracciare vissuti molto simili, come la sensazione di pesantezza e il sentirsi giù; inoltre, il tono dell'umore caratterizzato da tristezza, malinconia e solitudine esistenziale, porta la persona a chiudersi sempre più in se stessa e a isolarsi. Sembra, poi, che venga a mancare la capacità di progettare e che il senso di vuoto pervada ogni aspetto della vita.

In genere questa sintomatologia, caratterizzata da una mancanza di senso, può verificarsi in seguito alla perdita di una persona cara, a causa di una separazione, di una malattia o di un cambiamento della vita difficile da accettare.

La depressione soffoca i desideri, le speranze, i progetti di vita, gli altri sembrano allontanarsi e si perde confidenza con il proprio corpo; il mondo sembra sempre più lontano e, come afferma lo psichiatra e psicoterapeuta Eugenio Borgna parlando dei disturbi depressivi i "lineamenti del mondo si de-emozionalizzano".

Nei disturbi depressivi cambia il modo di vivere, si è come risucchiati negli abissi del nulla, si sente la solitudine del morire; cambiano anche l'esperienza del tempo e dello spazio.

Nella depressione si possono cogliere delle sfumature che differenziano il modo in cui questa patologia è presente nell'universo maschile e in quello femminile. La depressione maschile può essere definita una depressione vitale, all'interno della quale sembra essere indebolito il linguaggio e si manifesta una certa inibizione. La depressione femminile pare più frequente di quella maschile ed è più legata ai fallimenti nelle relazioni interpersonali.

Nel percorso di psicoterapia la persona viene aiutata ad entrare in contatto con il suo malessere e con le emozioni che non è riuscita ad esprimere; infatti nella depressione, emozioni come rabbia e impotenza vengono retroflesse (reindirizzate) su se stessi, quindi per riuscire ad curare i disturbi depressivi è importante imparare ad esprimere le proprie emozioni e a ricercare un senso alla propria esistenza nel "qui ed ora"; bisogna aiutare la persona a desiderare, a trovare nuove intenzionalità nella propria vita per riuscire a combattere il vuoto esistenziale.

Ricevo su appuntamento a
Se vuoi fissare un appuntamento (nello studio di Empoli o Pontedera) o semplicemente chiedere informazioni su come posso aiutarti con i disturbi depressivi, scrivimi:
Nome e cognome*
Email*
Telefono
Messaggio*
+ =

Psicologo e Psicoterapeuta Dott.ssa Tiziana Giancola - Cell: 348 4741235 - Email: tiziana.giancola@psicologogiancola.it - Partita I.V.A.: 02160280505

in Via Fratelli Cairoli 17 Sovigliana, 50053 Empoli - Via Ulisse Dini 18, 56025 Il Romito, Pontedera

Home - Chi sono - Dove sono - Mappa del sito